mercoledì 20 aprile 2016

Rubrica: Consiglio un libro

Tre consigli 10-13 anni!

Titolo: La certosa misteriosa
Autore: Benciolini Chiara
Prezzo di copertina: € 15,00 (qui)
Dati: 2016, 96 p., ill., brossura
Editore: Ciesse Edizioni (collana Rainbow)

TRAMA
Un edificio vecchio e malandato. Una banda di ragazzini libera di girare per la campagna durante le vacanze estive. Chi li attende nell'antica Certosa di Vigodarzere? Cosa li porta improvvisamente nel passato? E come ritornare indietro da questi viaggi nel tempo? Indagini poliziesche, batticuori, ricerche, paura e qualche risata aspettano Seba, Giorgia, Grazia, Francesco, Nicolò e Miriam dietro quelle porte solo apparentemente chiuse.


Titolo: Io, Emanuela. Agente della scorta di Paolo Borsellino Autore: Strada Annalisa
Prezzo di copertina: € 11,00 (qui)
Dati: 2016, 138 p., brossura
Editore: Einaudi Ragazzi (collana Storie e rime)

TRAMA
Emanuela Loi non ha neanche vent'anni quando sua sorella la convince a tentare il concorso per entrare in polizia. È un percorso che la fa crescere in fretta, lontano dalla sua terra, dai suoi affetti, soprattutto quando, a Palermo, viene assegnata al servizio scorte Di Paolo Borsellino. Sono anni bui per la città, che è sede del maxiprocesso contro Cosa Nostra e bersaglio facile della mafia, che colpisce chi, la mafia, cerca di combatterla. Emanuela ha paura, ma il suo senso del dovere, che da sempre la accompagna, non la fa desistere.

Titolo: Ragazze rubate. Le storie delle ragazze rapite da Boko Haram
Autore: Mazza Viviana; Nwaubani Adaobi Tricia
Prezzo di copertina: € 15,00 (qui)
Dati: 2016, 203 p., ill., rilegato
Editore: Mondadori (collana Contemporanea)

TRAMA
Chibok, Nigeria, 14 aprile 2014. Più di 200 ragazze stanno riposando nel dormitorio della loro scuola, in attesa degli esami di fine anno. Nel cuore della notte i miliziani di Boko Haram fanno irruzione e le rapiscono, trascinandole nella foresta di Sambisa. Come loro, a centinaia sono state risucchiate nel buco nero della Storia. Sono le "ragazze rubate". A parte le loro famiglie, quasi nessuno sa chi siano. Per il mondo sono un numero senza volto. Eppure tutte hanno una vita, genitori, fratelli, amicizie e progetti. Rebecca, Dorcas, Monica, Hajara, Rifkatu, Ruth, Hauwa: sono sette delle ragazze rubate, solo sette fra le centinaia di vite spezzate in Nigeria in quel mese di aprile.

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime recensioni