Recensioni presenti sul blog

venerdì 10 giugno 2016

Novità Tre60 giugno 2016

Novità per la casa editrice tre60

In libreria: 23 giugno 2016

Titolo originale: Amagi
Traduzione: Daniela Ruggiu
Pagine: 500
Prezzo: 16,60 €

TRAMA
Jusef sente che deve partire; lasciare tutto e tutti, anche il padre, cui lo lega un profondo affetto. Glielo dice ormai sempre più forte il cuore; glielo dice un misterioso sogno che fa ogni notte; glielo dice infine, nel giorno del suo ventesimo compleanno, un vecchio saggio da cui l’ha mandato proprio suo padre: «La vita ti chiama, sei destinato a una ricerca importante». Jusef non può più aspettare, comincia il suo viaggio… Sulle coste di un Mediterraneo senza tempo, attraverso deserti e città, Jusef incontrerà schiavi, mercanti, monaci, ladri, principi – l’umanità intera, e vivrà storie memorabili che gli faranno conoscere il senso autentico dell’amicizia, dell’amore, ma anche del dolore, del disinganno, della solitudine. Magico, trascinante, sconfinato, Amagi è un romanzo di grandi avventure reali e spirituali, che parla dritto al cuore di ciascuno di noi, mescolando leggende, racconti e miti delle grandi tradizioni religiose occidentali e orientali.

L'AUTORE
Di origine indiana, Sagar Prakash Khatnani è nato alle Isole Canarie nel 1983. Amagi è il suo primo romanzo, un successo da centinaia di migliaia di copie generato dal passaparola dei lettori e poi notato dall’editore spagnolo Suma das Letras, che per primo ha pubblicato l’edizione cartacea, dando inizio a una lunga serie di successi internazionali.

In libreria: dal 16 giugno 2016 

Titolo: Il codice dominus
Autore: Tom Fox

TRAMA
È un papa molto amato, Gregorio XVII, non soltanto per i suoi messaggi di pace e di tolleranza, ma anche perché porta su di sé i segni di una sofferenza indicibile: la grave malattia di cui soffre sin dall’infanzia non gli permette di stare in piedi da solo. Eppure non si è mai arreso e anche adesso, mentre celebra la messa, le sue parole riempiono la basilica di San Pietro e raggiungono il cuore di tutti i presenti, colmandoli di speranza. Durante la benedizione, nessuno sembra accorgersi del giovane che percorre la navata principale, diretto all’altare. L’uomo raggiunge il pontefice, si china su di lui e gli dice: «Alzati, Pietro. Chi era storpio tornerà sano». E Gregorio XVII si alza. Rimane in piedi, saldo sulle gambe. Ma chi è quell’uomo? E cosa significa la sua comparsa? La verità è ancora più sconcertante di quello che sembra, e ci vorranno un giornalista che ha perduto la fede e una poliziotta che invece l’ha ritrovata per dare una spiegazione a quello che sembra l’inizio della fine…

Nessun commento:

Posta un commento