domenica 1 gennaio 2017

Novitò Ponte alle Grazie gennaio 2017

Novità Ponte alle Grazie per gennaio 2017

Titolo: Imparerò il tuo nome
Autore: Elda Lanza
EAN: 9788868336875

TRAMA
Una giovane donne in carriera, con molte sofferenze affettive alle spalle, si guarda in giro alla ricerca dell’amore, di una storia importante, emotivamente coinvolgente e sicura. Ha avuto una relazione di sette anni, poi lui l’ha lasciata di punto in bianco. Altri amori arrivano, storie che lasciano il segno ma in cui lei non riesce ancora non riesce a sentirsi a casa. Molto le rimane da capire sull’amore, sull’umanità e soprattutto su se stessa. Ma alla fine, qualcuno imparerà il suo nome.

L’AUTRICE
 Elda Lanza è nota al grande pubblico come prima presentatrice della televisione italiana. Giornalista, scrittrice ed esperta di comunicazione, è docente di Storia del costume. È stata ed è tuttora ospite di numerose e importanti trasmissioni televisive. Niente lacrime per la signorina Olga e i romanzi seguenti, Il matto affogato, Il venditore di cappelli, La cliente sconosciuta e La bambina che non sapeva piangere hanno già raggiunto decine di migliaia di lettori grazie a un passaparola travolgente e hanno inaugurato un nuovo modo di interpretare il romanzo giallo attraverso personaggi indimenticabili e pagine ricche di colore e di atmosfera. Oggi ha 92 anni e scrive gialli ironici ed eleganti come lei. Con questo romanzo parla degli affetti, e affronta il discorso amoroso (e sessuale) con un’apertura e una freschezza straordinarie: l’amore nel terzo millennio raccontato dalla novantenne più giovane d’Italia.

Titolo: Tre lezioni sull’uomo
Autore: Noam Chomsky

TRAMA
Le tre lezioni di Chomsky fanno il punto di tutto il meglio della ricerca sul linguaggio, la coscienza, la fisiologia, la biologia e la teoria politica, senza trascurare neppure la fisica e la chimica e in particolare i loro aspetti gnoseologici, dunque legati alle capacità umane di conoscenza; in ciascuno di questi ambiti offrono un punto di vista particolare - e particolarmente autorevole, come quello di Chomsky - ma discutono anche punti di vista diversi, di fatto presentandoli. Il maggiore elemento di fascino e di interesse per chi già conosca Chomsky è l’idea, ripresa soprattutto dai grandi inglesi del Seicento-Settecento, Newton Locke e Hume e prima di loro da Galileo, che la natura abbia costituito l’intelletto umano con limiti intrinseci alle capacità conoscitive, limiti che non potranno essere valicati e che di fatto sono stati riconosciuti da quei pensatori e mai effettivamente valicati.
  
L’AUTORE 
Noam Chomsky è il maggior linguista vivente e uno dei punti di riferimento della sinistra radicale internazionale. È professore emerito di linguistica al Massachusetts Institute of Technology e ha pubblicato numerosi libri di linguistica, storia e politica globale, tra cui Il linguaggio e la mente, suo capolavoro teorico-linguistico (Bollati Boringhieri, 2010). Ponte alle Grazie ha pubblicato numerose raccolte di saggi, fra cui Sistemi di potere, Terrorismo occidentale, I nuovi padroni del mondo.

Titolo: Che cosa significa sperare (senza essere ottimisti)
Autore: Terry Eagleton

TRAMA
Terry Eagleton è una delle penne più acute della riflessione letteraria e filosofica internazionale. In questo testo presenta una via alla speranza razionale e materiale, come impulso che contribuisce alla realizzazione dei nostri progetti e quindi alla nostra felicità: la speranza – che richiede, come nella tradizione cristiana delle virtù teologali, un grande impegno e una grande determinazione, e non è un sentimento passivo dunque ma fortemente attivo – è il carburante emotivo-volontario senza il quale realizzare i nostri desideri, i nostri progetti, i nostri sogni diventa impossibile.

L’AUTORE 
Terry Eagleton è nato a Selford nel 1943. Filosofo e critico letterario, collabora con la «London Review of Books» e il «Times» e insegna Letteratura inglese all’Università di Manchester. Il suo libro di maggiore successo, Literary Theory: An Introduction, mai pubblicato in italia, ha venduto oltre 800.000 copie.

Titolo: Mani Come le usiamo e perché
Autore: Dorian Leader

TRAMA
Le mani sono importanti almeno quanto il volto: sono le deputate dell’azione, ma anche dell’espressione del corpo. Sono sempre impegnate, sono quelle che ci permettono di entrare in relazione col mondo, che si tratti di scrivere, mangiare, guidare, lavorare, cucinare. Cosa faremmo senza di loro? Sono cariche di significati simbolici, eppure sono molto meno studiate del volto. In questo libro agile e profondo, una riflessione sull’attualità e sulla storia delle nostre mani, strumenti imprescindibili, espressione profonda della nostra umanità.

L’AUTORE 
Darian Leader, psicoanalista, insegna alla Leeds Metropolitan University e alla Brunel University di Londra. Collabora con la Croce Rossa nell’area infantile, è membro fondatore del Centre for Freudian Analysis and Research e fa parte della Scuola europea di psicoanalisi. Feltrinelli ha pubblicato Perché le donne scrivono lettere che non spediscono? (1996).

Titolo: Il mestiere dell’aria che vibra
Autore: Marco Tutino

TRAMA
Una visita guidata nei segreti della musica e dell’opera lirica Ponte alle Grazie Uno dei più grandi compositori d’opera italiani racconta cosa significhi essere un musicista e traccia un ritratto della vita politica e culturale italiana degli ultimi 40 anni. Grande successo dei libri che parlano di musica: con Occhio alle orecchie Ponte alle Grazie ha avuto 6 edizioni e ha venduto oltre 15.000 copie.

L'AUTORE
Marco Tutino è uno dei più importanti compositori italiani: le sue opere sono state eseguite in tutto il mondo, nei più importanti teatri d’opera. I suoi lavori teatrali sono Pinocchio, Cirano, Vite immaginarie, La lupa, Federico II, Il gatto con gli stivali, Pugacev, Dylan Dog, Peter Pan, La bella e la bestia, Le bel indifferent, The servant, Senso, Le braci. Ricordiamo il Requiem eseguito nella Cattedrale di Palermo il 27 marzo 1993 in memoria delle stragi di mafia; Canto di pace per tenore composto su testo di Giovanni Paolo II. Dal gennaio 2002 al 2006 è stato direttore artistico del Teatro Regio di Torino, dall’ottobre 2006 al gennaio 2011 è stato Sovrintendente e Direttore artistico del Teatro Comunale di Bologna.

Titolo: Mafia Vita di un uomo di mondo
Autore: Angelo Siino con Alfredo Galasso

TRAMA
Le confessioni di Angelo Siino: L’infanzia e la formazione da figlio di mafiosi; la bella vita di pilota e playboy; i rapporti con Provenzano, Riina, Brusca, Bontate, Ciancimino; le vicende di Ambrosoli, Sindona, Martelli, Mori; la decisione di “pentirsi” e collaborare; la vita durissima del collaboratore in incognito. Il “Metodo Siino”: Prima dell’ascesa di Siino all’interno di Cosa Nostra, la corruzione all’interno dei lavori pubblici prevedeva il pagamento di mazzette soltanto ai politici. Con l’intervento di Angelo Siino si instaura un sistema che organizza i cartelli tra gli imprenditori, che mettendosi d’accordo sull’ammontare di ciascuna offerta nelle gare d’appalto fanno in modo da vincere a rotazione. Su ogni opera pubblica era imposta una mazzetta del 4,5 per cento (di cui il 2 per cento andava alla mafia, altrettanto ai politici, e lo 0,50 agli organi di controllo).

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime recensioni