venerdì 3 novembre 2017

Il bambino irraggiungibile - Manuel Sirianni

Ho appena letto questo libro che ho scoperto quasi per caso controllando il sito di ibs!

Titolo: Il bambino irraggiungibile. Storia di un ragazzo autistico non verbale ma pensante
Autore: Manuel Sirianni
Editore: Bompiani
Collana: Overlook
Anno edizione: 2017
Pagine: 256 p., Brossura
Prezzo: 14 € (qui)
EAN: 9788845283895

TRAMA
Manuel, sedici anni, vive a Catanzaro e sta per finire la quarta ginnasio. Non possiede le parole parlate, ma quelle scritte sì: ha trovato attraverso la scrittura il suo modo di mettersi in comunicazione col mondo. È lui, con grande consapevolezza, a raccontare la sua storia e quella della sua famiglia, e il loro lento aprirsi verso gli altri, anche quando non capiscono o non sanno. Fino a nove anni non ha parlato: semplicemente, urlava il suo malessere al mondo, come faceva la scienziata autistica Temple Grandin da bambina, sognando di liberarsi del silenzio che lo opprimeva. Poi grazie ai genitori e a un percorso attento ha scoperto la comunicazione facilitata e ben presto ha cominciato a scrivere. Da allora scrive sempre, con grande passione e precisione, e col gusto di chi ama le parole e le possibilità che offrono, per raccontare quello che non riesce a dire, per smentire chi pensa che "il quoziente intellettivo sia proporzionale alla quantità di parole emesse nell'aria".

LA MIA RECENSIONE
Il libro mi ha ricordato un po' Melody di Draper che ho letto tempo fa (recensito qui). Questa è un'autobiografia scritta direttamente da Manuel, sedicenne calabrese, autistico non verbale. Con un linguaggio semplice ci racconta la sua triste infanzia circondata da persone che non lo credevano in grado di ragionare nonostante la presenza affettuosa dei genitori e il fratello, autistico anche lui. Con il tempo grazie ad alcune insegnanti il ragazzo scopre la comunicazione facilitata e per lui si apre un mondo. Non è più l'autistico difficile da comprendere ma è Manuel che riesce ad esprimere quello che pensa e vuole, senza più difficoltà di interpretazione.
Ogni capitolo tratta un'argomento diverso ed é scritto in prima persona. Questo tipo di scrittura ci aiuta a vedere le situazioni dal punto di vista di Manuel e a condividere in pieno le sue considerazioni.

8/10

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime recensioni