lunedì 8 febbraio 2016

Sepúlveda Luis: Trilogia dell'amicizia

Titolo: Trilogia dell'amicizia
Autore: Sepúlveda Luis
Prezzo di copertina: € 18,90 in eBook a € 11,99 (qui)
Dati: 2014, 327 p., ill., rilegato
Traduttore: Carmignani I.
Editore: Guanda (collana Le Gabbianelle)

TRAMA
Per la prima volta in un'unica edizione speciale le tre favole di Luis Sepúlveda: "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare", "Storia di gatto e del topo che diventò suo amico" e "Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza".

LA MIA RECENSIONE
Era da tanto che volevo avvicinarmi a Sepúlveda, e questa è stata un'ottima occasione per prendere in mano questo libro. Ciò che colpisce nei racconti di questo autore è che sono adatti a tutti, sia ai bambini che agli adulti. Tutti e tre come si capisce dal titolo, si accomunano per il fatto di essere incentrati sul valore dell'amicizia e di quanto sia importante avere al proprio fianco qualcuno che ti voglia bene, anche se diverso da te sia per carattere che per problematiche. I bambini saranno sicuramente divertiti da queste storie che coinvolgono diversi animali, ma lette da adulti ci si rende conto di tutti i messaggi che l'autore riesce a trasmettere anche con poche e semplici frasi.

Nello specifico nel primo racconto Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare ci troviamo assieme al gatto Zorba quando trova sul balcone di casa sua una gabbiana in punto di morte. La poverina, riesce a deporre un uovo chiedendo al gatto di prendersene cura insegnando al pulcino a volare. Nonostante l'assurdità di questa richiesta con lo scorrere delle pagine si avverte quanto il gatto prenda a cuore questa promessa e si dedichi con cura e amore a un piccolo uovo di gabbiano e addirittura insegni poi al pulcino in modo molto divertente e singolare, a prendere il volo.

Nel secondo racconto Storia di gatto e del topo che diventò suo amico entriamo nella vita di Max un bambino che è cresciuto fin da piccolo con il suo gatto Mix. Con il passare del tempo diventato adulto e compra un'appartamento per lui e per il suo amico a quattro zampe, ma anche Mix invecchia e diventa cieco. E' triste e rimpiange il tempo passato, quando poteva andare sui tetti e correre felice mentre adesso si ritrova molto spesso solo in casa perchè Max è spesso fuori per lavoro. Un giorno però, fa la scoperta di un topolino, che chiamerà Mex e diventerà praticamente la sua ombra. Questo racconto mi è piaciuto molto, forse è il mio preferito proprio perchè fa capire come l'amicizia riesca a compensare quello che non si può più avere come nel caso di Mex, che è diventato gli occhi per Mix.

Nell'ultimo racconto Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza ci troviamo in un prato in compagnia di un gruppo di lumache. Vivono una vita tranquilla e solo una si fa domande sulla propria esistenza, vuole capire perchè è così lenta e vuole avere un nome. Continua a fare domande alle altre che dopo un po' si stufano, loro stanno benissimo e non vogliono farsi tanti problemi. Ma lei non si arrende e si allontana da sola. Durante il suo viaggio incontra una tartaruga che le da un nome e altri animali che le fanno capire il perchè della sua situazione e l'aiutano ad accettarsi per così com'è. Lei, tornando dalle altre lumache, si renderà conto che è importante per loro proprio così com'è e proprio grazie alla sua lentezza.

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime recensioni