Recensioni presenti sul blog

mercoledì 29 marzo 2017

L'universo nei tuoi occhi - Jennifer Niven

Ecco la recensione di questo libro che mi è stato inviato gentilmente dalla DeAgostini che ringrazio!

Titolo: L' universo nei tuoi occhi
Autrice: Jennifer Niven
Traduttore: S. Mambrini
Collana: Le gemme
Anno edizione: 2017
EAN: 9788851144340
Prezzo: 14.90 € ebook 6.99 € (qui)
Età di lettura: Young Adult

TRAMA
Jack ha 16 anni, si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure... più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

LA MIA RECENSIONE
Ero molto curiosa di leggere questo secondo libro di Jennifer Niven e devo dire che mi è piaciuto davvero molto. Parla di temi molto importanti quali il bullismo e la discriminazione delle persone considerate "diverse". I protagonisti della storia due sedicenni in apparenza come tanti. Jack è il bulletto della scuola che si diverte ad essere sempre al centro dell'attenzione, ma in realtà il suo comportamento è dato dal fatto che cerca in tutti i modi di nascondere il problema da cui è affetto fin da piccolo, la prosopagnosia. In poche parole il ragazzo ha difficoltà nel riconoscere il volto delle persone compresi i famigliari e tenta in tutti i modi di ovviare al problema memorizzando la corporatura o il modo di fare della gente che ha davanti in modo da non fare errori, anche se non sempre ci riesce e questo da luogo a scenette abbastanza divertenti che fanno sorridere. La bravura dell'autrice si è vista proprio qui: é riuscita a descrivere il suo stato d'animo molto bene nonostante la leggerezza. Da lettore "senti" la difficoltà di Jack nel rapportarsi con gli altri come lo conoscessi davvero e lo stesso vale per l'altra protagonista, Libby. Lei a differenza del ragazzo è sempre stata discriminata e considerata da tutti come l'adolescente più grassa d'America. Dopo parecchi mesi rinchiusa in casa a causa del suo peso fa nuovamente ritorno a scuola, costretta a fare i conti con la cattiveria dei compagni. In un modo abbastanza singolare farà la conoscenza di Jack e i due cominceranno a capire che tra di loro c è qualcosa che li lega.
Quello che mi è piaciuto molto di questo libro è stato la semplicità e la schiettezza con cui l'autrice è riuscita a parlare di temi così importanti e delicati come il rapporto tra gli adolescenti. Molte volte senza rendersene conto riescono a essere veramente cattivi e ingiusti verso un compagno o una compagna che ha qualche problema. Per fortuna soprattutto Libby ha un carattere abbastanza forte e con il passare del tempo riuscirà a reagire aiutando anche Jack ad accettarsi senza paura di dimostrare agli altri quello che è veramente. Il libro è scritto in prima persona a capitoli alternati.

10/10

Nessun commento:

Posta un commento