venerdì 2 giugno 2017

Ali di carta - Irene Stasi

Ringrazio l'autrice per avermi proposto di leggere il suo libro!

Titolo: Ali di carta
Autrice: Irene Stasi
Pagine: 362
Prezzo: cartaceo 15 € ebook 9,49 € (qui)

Profilo fb: qui

TRAMA
"L'impatto fu devastante. Quando ripresi conoscenza non capii dov'ero': Un'auto, una strada, due corpi e i binari di una vita vengono dirottati dal destino. Non sai mai che direzione possa prendere una giornata tin quando non la vivi. Ne sa qualcosa Greta Airoldi studentessa all'ultimo anno di specializzazione. La psichiatria è la sua vocazione ed è al Coppola Infirmary Verona che si concentra gran parte del suo tempo. Dedita ai suoi pazienti, allo studio e agli amici di sempre, ben presto si ritroverà a dover affrontare fantasmi del passato e Chase Parker, appena approdato dagli Stati Uniti, che le impartirà, i rudimenti dell'esistenza. La riabilitazione delle menti e la cura dei mali dell'anima li vedrà alle prese con vite cariche di sofferenza. Non sono solo numeri i pazienti dell' Infirmary e ognuno di loro rappresenterà una battaglia da vincere, ma le corsie di un ospedale, si sa, sono esattamente come la vita: frenetiche, intense ed imprevedibili. "Bisogna trovare il coraggio di volare anche se lo si fa con ali di carta".

LA MIA RECENSIONE
Greta è una specializzanda in psichiatria che lavora all'ospedale Coppola Infirmary di Verona. Con lei i suoi inseparabili amici specializzandi Maddox e Ginevra gli unici che le stanno vicino e conoscono gran parte del suo passato. La ragazza infatti é rimasta orfana dall'età di quattro anni e da quel giorno ha sempre desiderato diventare una brava psichiatra per aiutare gli altri. Ed ora il suo sogno si sta avverando! Un giorno, tra i corridoi dell'ospedale, si scontra con Chase Parker, un bravissimo psichiatra che è arrivato direttamente dagli Stati Uniti con lo scopo di seguirli nel loro percorso di formazione. Dapprima Greta cerca di rimanere distante, l' idea di un'amore non la sfiora neppure, il suo scopo é seguire il meglio possibile i suoi pazienti e cerca di concentrarsi soltanto su quello. Chase le consiglia in ogni momento di non affezionarsi troppo a loro ma lei insiste nell'avvicinarsi molto alle persone con cui ha a che fare rischiando molto spesso di stare male a sua volta. Man mano che passa il tempo il rapporto tra i due anche grazie al lavoro cresce sempre di più ma purtroppo la vita (o il destino) le mette davanti molte prove da superare. Il libro è scritto in prima persona dalla parte della protagonista, Greta. Un personaggio molto forte e deciso ma nello stesso tempo alla continua ricerca di qualcuno che l'aiuti a superare le sofferenze vissute da bambina. L'autrice con questo libro vuole farci capire che nonostante tutte le situazioni negative che ci possono capitare dobbiamo fare tesoro delle esperienze passate e delle persone che fanno parte o che hanno fatto parte in passato delle nostra vita, credere nei nostri sogni ed andare avanti sempre, anche se come dice il titolo dobbiamo farlo con Ali di carta!

10/10

2 commenti:

Ultime recensioni