mercoledì 1 luglio 2015

Kinsella Sophie: Dov'è finita Audrey?

Titolo: Dov'è finita Audrey?
Autore: Kinsella Sophie
Prezzo di copertina: € 16,00 eBook a € 6,99 (qui)
Dati: 2015, 285 p., rilegato
Traduttore: Bertola S.
Editore: Mondadori (collana Chrysalide)
Età di lettura: da 14 anni

TRAMA
Audrey ha quattordici anni e da tempo non esce più di casa. Porta perennemente grandi occhiali scuri, e non certo per fare la diva, ma perché questo è il suo modo per proteggersi dalle persone che la circondano e sfuggire al rapporto con gli altri. A scuola le è successo qualcosa di brutto che l'ha profondamente segnata, e ora Audrey è in terapia per rimettersi da attacchi d'ansia e panico che non le permettono di condurre una vita serena e avere contatti con il mondo esterno. Prigioniera nella propria casa, riesce a guardare negli occhi solo Felix, il fratellino più piccolo. Suo fratello Frank, invece, ha un anno più di lei ed è ossessionato dai videogames e - con grande preoccupazione della madre iperprotettiva e vagamente nevrotica - non si stacca un attimo dal computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Quando Audrey incontra Linus per la prima volta, nasce in lei qualcosa di diverso, e piano piano riesce a trovare il modo di comunicargli le sue emozioni e le sue paure. Sarà questa la scintilla che aiuterà non solo lei, ma la sua intera famiglia scombinata. "Dov'è finita Audrey?" è un romanzo caratterizzato da una grande empatia in cui si ride e ci si commuove. Sophie Kinsella riesce ad alternare momenti di puro humour ad altri più seri e teneri con grandissima sensibilità, raccontando il percorso verso la guarigione di una fantastica e coraggiosa ragazzina e parlando al cuore di tutti. 

GIUDIZIO
Libro scorrevole e vermante divertente che tratta il tema del bullissimo e le varie problematiche in maniera molto semplice. Il personaggio di Audrey mi è piaciuto veramente tanto, lei e la sua strana famiglia con la mamma ossessionata dalle regole che cerca di mettere in riga il figlio maggiore Frank che è sempre attaccato ai videogiochi. Oltre a lui il piccolo Felix, il fratellino di 4 anni, l'unico componente della famiglia che Audrey riesce a vedere in faccia senza filtri. Con lui riesce addirittura a togliersi gli occhiali scuri che porta da tempo ma tutto cambierà quando incontretà Linus...

9/10

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime recensioni