martedì 18 agosto 2015

Recensione: Quel nome portato dal vento - Laura Bellini

Ecco un'altro romanzo recensito per la Butterfly edizioni

Titolo: Quel nome portato dal vento
Autore: Laura Bellini
ISBN: 978-88-97810-40-7
Pagine: 210
Prezzo: € 13
Sito: qui

TRAMA
Ieri: la famiglia McTavish, nobile e influente stirpe del regno di Seaworld, viene sterminata da un nemico misterioso e sopravvivono soltanto i due fratelli Diarmaid e Duncan che, una volta fuggiti, vengono protetti e salvati dalle creature fatate dei boschi. Oggi: Maeve è l’erede dei Grahm e sta per andare in sposa a suo cugino Logan Frey, l’arrogante erede del nord del regno. Tuttavia, Maeve non può nascondere l’attrazione e il sentimento che la legano a Ryan, soldato semplice agli ordini di Lord Grahm. La differenza di status impedisce la loro unione e i due non possono che rassegnarsi al loro destino. È proprio il destino, però, a cambiare le carte in tavola quando Lord Grahm viene assassinato, Maeve rapita e Ryan accusato di omicidio. Sarà allora che il passato travolgerà il presente con le sue spire e riporterà in superficie il nome che i nemici avevano tentato invano di cancellare: quello della famiglia McTavish. Quel nome portato dal vento è l’affresco eterogeneo di un regno in cui pace e guerra si fondono e i confini tra bene e male si assottigliano. Maeve, eroina forte e indimenticabile, capirà che l’amore non ha un unico nome e che non lo si può definire e, attraverso di esso, troverà il coraggio per affrontare il dolore e per affermare se stessa fino all’imprevedibile, sconvolgente finale.

RECENSIONE
La protagonista è Maeve una principessa innamorata segretamente di Ryan, un soldato ma promessa sposa di Logan suo cugino. Il soldato, che nasconde segreti del passato, vive nel palazzo con il fratello Duncan. Mi è piaciuta molto la caratterizzazione e la complicità tra questi due personaggi. Il libro è un fantasy veramente particolare. I vari paesaggi nel quale è ambientata la storia sono descritti molto bene, leggendo ti pare di attraversare i regni con i vari personaggi che a capitoli alterni raccontano in prima persona la loro vicenda e i loro stati d'animo anche se nel complesso non mi ha preso come avrei voluto. 

7/10

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime recensioni