Recensioni presenti sul blog

venerdì 24 giugno 2016

Mio fratello rincorre i dinosauri - Giacomo Mazzariol

Dopo aver letto Melody, ecco che vi parlo anche di questo bellissimo libro che fa riflettere!

Titolo: Mio fratello rincorre i dinosauri. Storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più
Autore: Mazzariol Giacomo (fb)
Prezzo di copertina: € 16,50 in eBook a € 7,99 (qui)
Dati: 2016, 176 p., brossura
Editore: Einaudi (collana Einaudi. Stile libero extra)

TRAMA
Hai cinque anni, due sorelle e desidereresti tanto un fratellino per fare con lui giochi da maschio. Una sera i tuoi genitori ti annunciano che lo avrai, questo fratello, e che sarà speciale. Tu sei felicissimo: speciale, per te, vuol dire "supereroe". Gli scegli pure il nome: Giovanni. Poi lui nasce, e a poco a poco capisci che sì, è diverso dagli altri, ma i superpoteri non li ha. Alla fine scopri la parola Down, e il tuo entusiasmo si trasforma in rifiuto, addirittura in vergogna. Dovrai attraversare l'adolescenza per accorgerti che la tua idea iniziale non era così sbagliata. Lasciarti travolgere dalla vitalità di Giovanni per concludere che forse, un supereroe, lui lo è davvero. E che in ogni caso è il tuo migliore amico. Con "Mio fratello rincorre i dinosauri" Giacomo Mazzariol ha scritto un romanzo di formazione in cui non ha avuto bisogno di inventare nulla. Un libro che stupisce, commuove, diverte e fa riflettere.

LA MIA RECENSIONE
Giacomo ha 5 anni, ha già due sorelle ed è impaziente quando gli annunciano che avrà un fratellino. Non vede l'ora di fare giochi da maschi e da subito i genitori lo avvertono che suo fratello non sarà come tutti, sarà un bambino speciale. Tanto meglio pensa lui: farà cose bellissime e come un supereroe mi salverà nei momenti in cui avrò bisogno, i supereroi lo fanno. In famiglia dopo aver passato in rassegna molti nomi, decidono di chiamarlo Giovanni. Gio nasce e subito Giacomo si rende conto che è davvero diverso, l'aspetto è quello di un cinese e parla in modo strano. Diventa tutto più chiaro quando da un libro che trova in casa, scopre la parola Dawn. Vedendo alcune foto, le associa direttamente al fratello, anche Gio è così. Sia per l'aspetto e per i comportamenti, tutto coincide, è proprio una descrizione di Giovanni. Non fa le cose come tutti gli altri, non è un supereroe, pensa Giacomo, non sa nemmeno andare in bicicletta con le rotelle! Comincia a farsi delle domande, interrogando anche i genitori. Vi è poi la fase dell'adolescenza: Giacomo comincia la scuola media e pur amandolo tantissimo Gio, comincia a vergognarsi di lui, a nasconderlo ai compagni di scuola, non ne parla mai con nessuno. Si sente in colpa quando, durante un pomeriggio al parco, non riesce a difenderlo da alcuni ragazzi che lo prendono in giro, si sente davvero impotente, da una parte vorrebbe correre a difenderlo, dall'altra non vuole farsi vedere dagli amici con lui. Grazie alla bellissima famiglia però, con il tempo riesce a capire che sta sbagliando, riesce ad accettare la situazione e a non vergognarsi più dell'esistenza di Giovanni. Lui è spontaneo, ama i suoi dinosauri e sorride sempre alle persone, e resta sempre e comunque suo fratello, il suo migliore amico con cui condivide molte cose.
L'autore per avere soltanto 19 anni descrive davvero molto bene il rapporto con il fratello e riesce a far riflettere e a farti entrare pagina dopo pagina, nella sua vita, riuscendo a farti affezionare subito al suo fratellino supereroe.
Ho scoperto il libro grazie a questo video su youtube che è proprio quello di cui parla Giacomo nella parte finale del romanzo. Guardatelo e leggete il libro ne vale veramente la pena!


Nessun commento:

Posta un commento