giovedì 19 gennaio 2017

La gemella silenziosa - S.K. Tremayne

Ho appena finito di leggere questo libro ed ecco la mia recensione

Titolo: La gemella silenziosa (The Ice Tweens)
Autore: S.K. Tremayne
Casa Editrice: Garzanti
Prima edizione italiana: 10 Settembre 2015
Prezzo: 16.90 € (qui)
Pagine: 306
Genere: Thriller

TRAMA
Nel silenzio della sera sull’isola di Skye, Sarah accarezza i biondi capelli della sua bimba di sette anni, Kirstie, appena addormentata. Capelli identici, come ogni altra cosa, a quelli della sorellina gemella Lydia. Ma un anno prima Lydia è morta improvvisamente, lasciando un vuoto così grande da costringere Sarah e la sua famiglia a fuggire da tutto e da tutti. Lì in Scozia, tra scogliere impervie e cieli immensi, Sarah spera di ritrovare la serenità. Ma, quando una violenta tempesta sferza l’isola, Sarah e Kirstie rimangono isolate. nel buio, la bambina sussurra: “Mamma, perché continui a chiamarmi Kirstie? io sono Lydia. Kirstie è morta, non io”. Sarah è devastata e il tarlo del dubbio comincia a torturarla. Cos’è successo davvero il giorno in cui una delle gemelle è morta? È possibile che una madre possa non riconoscere sua figlia?

LA MIA RECENSIONE
Questo thriller mi è piaciuto molto fin da subito, sia per la bellissima copertina sia perché sono sempre stata affascinata dalle storie che coinvolgono gemelli. Protagonista è una famiglia composta da mamma, papà e da due sorelle gemelle identiche Kirstie e Lydia. Non si sa molto all'inizio solo che quest'ultima è mancata un anno prima per un'incidente cadendo dal balcone. E non si capisce nemmeno perché la sorella si ostini a dire di chiamarsi Lydia. I genitori dapprima non ci fanno molto caso, vanno ad abitare in una casa sperduta in un'isola della Scozia con la speranza di ritrovare un po di serenità  ma con il passare del tempo soprattutto la madre comincia a farsi venire qualche dubbio...e se fosse vero? Non sa più riconoscere la figlia? Perché Kirstie si comporta esattamente come la sorella che non c'è più?
Il libro è narrato in prima persona dalla madre Sarah e il bello è che non è mai prevedibile. Pensi di aver capito più o meno l'andamento della situazione e in un attimo l'autore ci mette altri particolari che ti fanno cambiare idea...tanto che fino alla fine non riesci a capire quale delle due gemelle sia veramente in vita e quale no!

8/10

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime recensioni