lunedì 9 gennaio 2017

Una maschera sul cuore - Simona Busto

Ringrazio l'autrice emergente Simona Busto per avermi inviato il suo libro e avermi chiesto la recensione!

Titolo: Una maschera sul cuore
Autore: Simona Busto

Pagine: 288
Link Amazon
Pagina autrice su fb

TRAMA
Christian Lobianco è un giovane attore italo-americano che sta vedendo la propria carriera giungere a un prematuro tracollo. Per ovviare al problema accetta un ruolo impegnativo e drammatico, che potrebbe portarlo di nuovo sotto le luci della ribalta. Per spingerlo a entrare nel ruolo di un giovane operaio in tempo di crisi, il suo agente lo obbliga a recarsi a Milano, dove è meno facilmente riconoscibile, e rimboccarsi davvero le maniche nel reparto produttivo di una fabbrica. Eva Castelli ha solo vent’anni, ma la vita l’ha già obbligata ad abbandonare qualsiasi sogno. Le resta una sola passione, quella per il canto, coltivata con fatica e sacrificio. Entrambi indossano una maschera che cela sentimenti e aspirazioni. La passione che li infiamma sin dal primo sguardo minaccia di ridurre in cenere i travestimenti che li proteggono. Vale la pena scoprire il vero aspetto delle loro anime? Quando la maschera sarà svanita in una nuvola di fumo, scopriranno di potersi amare e o resteranno delusi dalle reciproche fragilità? Nel grigio freddo della Milano invernale, due ragazzi impareranno a scoprirsi.

LA MIA RECENSIONE
Christian Lobianco è un giovane attore  che con il lavoro sta attraversando un periodo di crisi. Dalla grande Holliwood è spinto dal suo agente a recarsi a Milano per interpretare il ruolo di Christian Tommasi, un'operaio che vive in fabbrica. È pronto a tutto tranne che innamorarsi di Eva Castelli, una ragazza ventenne dal passato difficile che presto sarà al centro dei suoi pensieri. Eva è appassionata di canto e Christian resta incantato dalla sua voce e dal suo talento. Ogni volta che si incontrano, anche al lavoro, entrambi cercano di evitarsi e indossano una maschera per nascondere il loro vero modo di essere. Del libro mi è piaciuto molto il modo in cui l'autrice per farci entrare nel passato dei due protagonisti abbia affrontato argomenti importanti quali l'emarginazione il problema dell'alcolismo e della droga, senza però mai cadere nel banale. La semplicità della scrittura mi ha fatta arrivata alla fine del libro dopo nemmeno 24 ore, chiedendomi cosa succederà dopo. Spero tanto in un seguito che sarò ben felice di leggere.
9/10

3 commenti:

  1. Grazie davvero per la bella recensione!
    L'ho vista solo ora.
    Per me è sempre una gioia sapere di arrivare al cuore di chi mi legge. <3

    Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermi dato la possibiblità di leggerlo

      Elimina
  2. Bella recensione
    Leggerò il libro

    RispondiElimina

Ultime recensioni