Recensioni presenti sul blog

martedì 4 luglio 2017

Segnalazione: Le ali del bruco di Antonio Cucciniello

Ringrazio l'autore che mi ha richiesto la segnalazione del suo libro!

Titolo: Le Ali del Bruco
Autore: Antonio Cucciniello
Editore: Edizioni Pendragon
Pagine: 176
Prezzo: 15 € (qui)
ISBN: 978-88-6598-573-1

Pagina fb

TRAMA
“ Le Ali del Bruco “ è un progetto sperimentale promosso dall’ Università La Sapienza di Roma e da docenti e ricercatori di svariate Università: Napoli, Salerno, Foggia, Bologna, Cassino e Latina. È un romanzo, nel suo genere, unico e innovativo perché trasforma formule matematiche, applicate all’Economia, in una trama avvincente con personaggi che ti restano impressi nella mente. Si tratta di un progetto sperimentale promosso dall’ASVSA, Associazione per la Ricerca sui Sistemi Vitali, per veicolare, attraverso l’arte della scrittura, la teoria dell’Approccio Sistemico Vitale, ideata dal prof. Sergio Barile, ordinario presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Una metodologia elaborata nell’ambito dell’Economia d’Impresa, che ha ottenuto riconoscimenti internazionali tali da estenderne la validità interpretativa anche ad altre discipline: Management, Marketing, Organizzazione, ma anche Antropologia, Sociologia, Psicologia e, per aspetti di frontiera, Fisica e Neurologia. Immergendosi nell’Approccio Sistemico, lo scrittore Antonio Cucciniello dimostra, attraverso la storia del suo protagonista, un uomo che dopo aver perso il lavoro si trova a fare i conti con sé stesso e con l’ambiente che lo circonda. Preso nel vortice delle sue ossessioni, riesce ad emergere dalla spirale di autodistruzione in cui è precipitato grazie alla sua forza interiore, cogliendo la positività anche di personaggi ai margini della vita, come il clochard incontrato durante il suo peregrinare, che gli fa scoprire come “al di là degli schemi, al di là dei ruoli sociali, ogni essere umano, per quanto diverso, è destinato ad una direzione finale del tutto simile: la gioia è l’unico mezzo per avvicinarsi alla vita, ma la sofferenza è necessaria per crescere.” E’ l’uomo il Sistema Vitale individuato dall’autore per descrivere l’universale dicotomia tra bisogno di ordine razionale e necessità emotive. L’importante è non fermarsi, anche nei momenti di crisi: l’uomo nuovo è già presente in ognuno di noi, ma bisogna fare uno sforzo in divenire per ritrovarsi.

Nessun commento:

Posta un commento